La pescabivona diventa IGP


Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il Regolamento di Esecuzione recante iscrizione della indicazione geografica protetta “Pescabivona” IGP nel registro europeo delle denominazioni di origine protetta e delle indicazioni geografiche protette.
La pubblicazione del regolamento di esecuzione rappresenta un nuovo importante traguardo raggiunto dall’Italia che rimane saldamente al vertice europeo per i prodotti di qualità.
Salgono, infatti, così a 264 le Dop e Igp italiane registrate in ambito comunitario.
La denominazione “Pescabivona” indica i frutti dei quattro ecotipi di pesco (Murtiddara o Primizia Bianca, Bianca, Agostina, Settembrina) originati ed evoluti nella zona di produzione che comprende porzioni del comune di Bivona (AG) e di altri limitrofi comuni quali Alessandria della Rocca (AG), S. Stefano Quisquina (AG), S. Biagio Platani (AG) e Palazzo Adriano (PA).
La coltivazione del pesco nella zona geografica d’interesse risale ai primi anni ’50 ed i primi pescheti specializzati furono impiantati a Nord del paese di Bivona, utilizzando come materiale di propagazione le migliori linee locali nate da seme.
Caratteristiche peculiari della “Pescabivona” sono la limitata estensione del sovracolore rosso dell’epidermide che deve essere inferiore al 50% e l’elevata dolcezza della polpa che si accompagna a una notevole consistenza e a livelli alti di rapporto zuccheri/acidi.
L’epoca di maturazione in funzione dei quattro ecotipi, parte dalla prima metà di giugno spingendosi fino alla fine di ottobre.

Sagra della pesca Bivona

Annunci

Informazioni su giuseppe COCCO - ArchiStoryteller Multimediale 2.0

Fotografo Architetto Documentarista Geografico dal 1977, ArchiStoryteller Multimediale 2.0 dall'avvento di internet; narro l'Italia minore con la M maiuscola, con attenzione particolare alle periferie e al Sud periferia d'Italia: identità territoriali materiali e immateriali, genius loci, che ne fanno un grande unico giardino emozionale diffuso; Architetture e Paesaggi Sensibili - urbani, antropici, agricoli, rurali -. Realizzo narrazioni fotografiche e video, diffuse sui miei blog - giuseppecocco, penisolabella, periferiealcentro - in maniera virale, sui Social Network. Collaboro anche con altri siti. Artista, filosofo, sociologo; ascetico, meditativo, contemplativo, visionario, lento, calmo e paziente per nascita e per scelta, vivo viaggio lavoro praticando l'ozio creativo e le pause estatiche estetiche; contemplo, medito, abbandonando il frastuono delle parole, raccontando con la forza narrativa ed evocativa delle immagini. Mi muovo a piedi, con uso di pipa, macchina fotografica al collo, computer online, Il mio progetto, etico ed estetico, politico, militante e di cittadinanza attiva è NE' RICCO NE' FAMOSO MA SOLO UTILE E FELICE di mostrare ciò che altri non vedono, come proposta per migliorare, con la consapevolezza, la percezione e l'estetica del quotidiano, la vita, il mondo. Docente di Fotografia Digitale e Storia della Fotografia presso le Libere Accademie di Belle Arti di Roma ed Aleppo Premio "Leader del Turismo" 1985 per la collaborazione in qualità di fotografo e picture editor con la rivista "Viaggio in Italia" Premio per l'ambiente "Gianfranco Merli" 2012 per l'impegno fotografico nei confronti dell'ambiente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: