Crisi: è deflazione anche sulla tavola, consumi restano giù nel 2014


La Cia in merito ai dati sui prezzi al consumo diffusi dall’Istat: dall’inizio della crisi gli acquisti di cibo e bevande sono crollati del 13% circa. Solo nel primo semestre dell’anno i consumi alimentari sono scesi di un ulteriore 1,4%, con cali più marcati per latte e derivati (-4,6%), uova (-3,4%) e anche acqua minerale (-2,4%).

E’ deflazione in Italia anche sulla tavola, con i prezzi dei beni alimentari in calo dello 0,2% annuo e crolli veri e propri per frutta (-7,8%) e verdura fresca (-3,4%). Un quadro che riflette la debolezza persistente della domanda interna, con i consumi in caduta libera e una contrazione della spesa per il cibo che ormai va avanti da 13 trimestri consecutivi. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati Istat diffusi oggi.

Dall’inizio della crisi, un italiano su due (54%) è passato a prodotti più economici nel carrello alimentare, con una caduta degli acquisti per la tavola del 13% circa in sei anni – osserva la Cia -. Le famiglie tagliano il superfluo ma anche lo spreco, approfittano di sconti e promozioni che oggi riguardano un terzo dei prodotti sugli scaffali e soprattutto ricorrono ai discount il doppio delle volte ma per comprare la metà dei tempi pre-crisi.

La conseguenza è che, anche nel primo semestre 2014, nonostante la flessione dei prezzi al dettaglio, lo scontrino alimentare degli italiani si è ulteriormente accorciato dell’1,4 per cento – evidenzia la Cia – con una riduzione più marcata soprattutto per latte e formaggi (-4,6%); uova (-3,4%); ortofrutta (-1,3%); acqua minerale (-2,4%).

Annunci

Informazioni su giuseppe COCCO - Fotografo Travel Blogger Storyteller 2.0

Fotografo Documentarista Geografico dal 1977, Photo Travel Blogger dal 1998, Storyteller 2.0 narro Viaggi nell'Italia minore con la M maiuscola, con attenzione particolare al Sud,: identità territoriali materiali e immateriali, genius loci, che ne fanno un grande unico giardino emozionale diffuso. Realizzo Carnet de Voyage di Viaggi in Italia, diffusi sui miei blog - giuseppecocco, penisolabella - in maniera virale, sui Social Network, pubblicando e-Book. Artista, filosofo, sociologo; ascetico, meditativo, contemplativo, visionario, lento per nascita e per scelta, vivo viaggio lavoro praticando l'ozio creativo; guardo, osservo, 5 sensi + 3 spirito mente e cuore, contemplo, medito, abbandonando il frastuono delle parole, raccontando con la forza narrativa ed evocativa delle immagini. Mi muovo a piedi, con uso di pipa, macchina fotografica al collo, computer online, interpretando e narrando emozioni pensieri e suggestioni; prendo appunti fotografici, con fotografie sinestetiche , promuovo e valorizzo la bellezza dell'Italia. Il mio progetto, etico ed estetico, politico e di cittadinanza attiva è NE' RICCO NE' FAMOSO MA SOLO UTILE E FELICE di mostrare ciò che altri non vedono, come proposta per migliorare il quotidiano, la vita, il mondo. Docente Libere Accademie di Belle Arti di Roma ed Aleppo Premio "Leader del Turismo" 1985 per la collaborazione in qualità di fotografo e picture editor con la rivista "Viaggio in Italia" Premio per l'ambiente "Gianfranco Merli" 2012 per l'impegno fotografico nei confronti dell'ambiente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: